Il Signore degli Anelli...

    Condividere
    avatar
    la_Lilla

    Messaggi : 134
    Data d'iscrizione : 27.11.11
    Età : 38

    Il Signore degli Anelli...

    Messaggio  la_Lilla il Mar Giu 18, 2013 1:30 am

    Con che altro potevo cominciare?I love you E' un librone da 1300 pagine adatto a tutti, anche ai ragazzi, che contiene messaggi...io dico...stratificati, a più livelli, utile sia per chi muove i primi passi che per chi è già più "navigato"Very Happy. Tanti pensano al fantasy come ad un'allegoria della realtà, Tolkien si infuriava quando il suo capolavoro veniva definito un'allegoria. Questo dovrebbe farci riflettere...perchè pensiamo che questa "realtà" sia l'unica possibile e bolliamo tutto il resto come opere dell'immaginazione? Cos'è in realtà l'immaginazione...se non una porta verso altri mondi?

    Alcune citazioni, tanto per dare l'idea sunny


    "Da questa altura ove ci troviamo, sono visibili le due potenze che si contrappongono; esse lottano ora incessantemente col pensiero, ma mentre la luce penetra nel cuore stesso dell'oscurità, il suo segreto ancor non è scoperto. Non ancora"

    "Levò in alto una mano, e l'anello che portava irradiò una gran luce che illuminava solo lei, lasciando tutto il resto al buio. In piedi dinnanzi a Frodo pareva adesso immensamente alta, e il fascino della sua bellezza era insostenibile. Ma poi lasciò ricadere il braccio, e la luce scomparve, e improvvisamente rise, e si rimpicciolì: tornò ad essere un'esile donna elfica, vestita di semplice bianco, dalla dolce voce morbida e triste. <<Ho superato la prova>> disse <<Perderò i miei poteri, e me ne andrò all'Ovest, e rimarrò Galadriel>>" (e qui in genere allago tutto Razz)

    "La tortura dell'oscurità era ciò ch'io maggiormente temevo, e tuttavia partii, vincendo la mia paura. Ma se avessi conosciuto il pericolo della luce e della gioia, non sarei mai venuto"

    "<<Che peccato che Bilbo non abbia trafitto con la sua spada quella vile e ignobile creatura quando ne ebbe l'occasione!>>
    <<Peccato? Ma fu la Pietà a fermargli la mano. Pietà e Misericordia: egli non volle colpire senza necessità. E fu ben ricompensato di questo suo gesto, Frodo. Stai pur certo che se è stato grandemente risparmiato dal male, riuscendo infine a scappare e a trarsi in salvo, è proprio perchè all'inizio del suo possesso dell'Anello vi era stato un atto di Pietà>>
    <<Mi dispiace, ma sono terrorizzato e non ho alcuna pietà per Gollum [...] Merita la morte>>
    <<Se la merita! E come! Molti tra i vivi meritano la morte. E parecchi che sono morti avrebbero meritato la vita. Sei forse tu in grando di dargliela? E allora non essere troppo generoso nel distribuire la morte nei tuoi giudizi; sappi che nemmeno i più saggi possono vedere tutte le conseguenze>>

    E qui mi fermo altrimenti faccio prima a ricopiare tutto il libro Laughing


    _________________
    "You can't start a fire worrying about your little world falling apart"
    - Bruce Springsteen -

      La data/ora di oggi è Mar Dic 12, 2017 8:32 am