Le Porte del Paradiso.

    Condividi
    avatar
    scribaClaudio

    Messaggi : 281
    Data d'iscrizione : 30.11.11
    Età : 56
    Località : terzo pianeta del sistema solare

    Le Porte del Paradiso.

    Messaggio  scribaClaudio il Lun Dic 12, 2011 5:56 pm

    .

    Un samurai che si chiamava Nobushige andò dal maestro zen Hakuin e gli domandò: "C'e' davvero un paradiso e un inferno?". "Chi sei? " volle sapere Hakuin. "Sono un samurai!" rispose il guerriero. "Tu, un soldato!?" rispose Hakuin. "Quale governante ti vorrebbe come sua guardia? Hai una faccia da accattone!". Nobushige montò così in collera che fece per snudare la spada, ma Hakuin continuò: "Sicche' hai una spada! Come niente la tua arma e' troppo smussata per tagliarmi la testa". Mentre Nobushige snudava la spada, Hakuin osservò: "Quì si aprono le porte dell'inferno!". A queste parole il samurai comprendendo l'insegnamento del maestro zen, rimise la spada nel fodero e fece un'inchino. "Ora si aprono le porte del paradiso". disse Hakuin.

    .

    da "101 storie zen" Adelphi edizioni.

    Questo piccolo libretto è tanto contenuto nelle dimensioni, quanto è oceanico nei messaggi che veicola. Davvero delizioso per chi vuole penetrare un pò nel silenzio e nella serenità della contemplazione zen. Per chi vuole entrare nello spirito non come un buldozzer che abbatte gli ostacoli diritto verso la sua meta, ma preferisce percorrere poeticamente la sua strada come un ruscello, scivolando fra le pietre e la terra, si apre al suo stesso scorrere verso il torrente, poi il fiume e infine il mare. Lo consiglio a tutti. Le storielle, brevi e luminose, sono come Koan, su cui ritornare a pensare, da portare con se, oppure a volte solo per sorridere con ironia ai propri sforzi di capire l'inconcepibile e di conoscere l'inconoscibile.

    Buona serata a tutti voi, Claudio.

      La data/ora di oggi è Ven Lug 20, 2018 3:10 am