Le “Sirene esistono”… quali le nostre origini?

    Condividi
    avatar
    Wallace

    Messaggi : 298
    Data d'iscrizione : 27.11.11

    Le “Sirene esistono”… quali le nostre origini?

    Messaggio  Wallace il Dom Feb 23, 2014 3:20 pm

    Mi sono imbattuta “per caso” nel documentario che vi propongo, trasmesso da Focus giorni or sono. Non credo si possa dubitare dell’autenticità di alcuni dei filmati trasmessi, degli esseri simili alle leggendarie sirene sembra che esistano veramente.

    Troverete due fonti differenti del video perché il primo a volte non si vede bene.

    http://www.dailymotion.com/video/x16oc3c_sirene-le-ultime-verita-focus-prima-assoluta_shortfilms



    Nei giorni successivi alcune riflessioni hanno aperto la strada a  varie domande, la prima tra tutte, è possibile che ci sia un legame tra la nostra razza e quella di queste “sirene”?

    Gli esseri umani accumulano grasso sotto lo strato di pelle, caratteristica che appartiene più ai mammiferi acquatici come le balene che alle scimmie.
    Osservando con attenzione la pelle tra le dita delle nostre mani possiamo vedere ciò che resta di una mano originariamente palmata, altra caratteristica che non appartiene alle scimmie.

    Da: “L’antico segreto del fiore della vita” – Drunvalo Melchizidek

    “… una tribù africana che risiede vicino a Timbuktu chiamata Dogon …custodisce insegnamenti che sarebbe impossibile per loro conoscere. (Un antico)  disegno Dogon  di Nommo (rappresenta) l’eroe di una grande cultura che portò la civiltà sulla Terra. Dato che sul disegno ci sono entrambi gli occhi, si presume che le visioni siano piane, il che significa che la coda è opposta, come un delfino, invece che laterale come un pesce. La linea dell’acqua è chiaramente indicata implicando che Nommo respira aria.”

    "Entrammo nella stanza, appoggiammo le nostre cose e mentre ci guardavamo in giro scorgemmo l’immagine sul copriletto . Rimanemmo sbalorditi, la guardammo per quasi cinque minuti prima di riuscire a parlare…
    L’immagine degli esseri che uscivano dal disco volante sembra molto simile a questa. Gli esseri sono metà dentro e metà fuori dell’acqua, simili a mammiferi che respirano aria, e la loro pinna caudale è orizzontale, non verticale come quella dei pesci. Le uniche creature sulla terra con queste pinne sono i cetacei, come i delfini e le balene.
    Ma l’immagine Dogon è in Africa e qui eravamo in Perù, e stavamo fissando stupiti un mammifero tanto simile…  Per  scoprirne di più, affittammo una utilitaria e girammo nella zona, facendo delle domande ad altre persone. Alla fine arrivammo al Lago Titicaca e parlammo con alcuni indiani Uros… cominciarono a raccontarmi una storia che sembrava molto simile a quella dei Dogon! Era il loro racconto della creazione: un disco volante era arrivato dal cielo ed era atterrato sul lago Titicaca, sull’Isola del Sole. Queste creature simili ai delfini erano saltate in acqua, si erano avvicinate alle persone, dicendo da dove provenivano e instaurando una profonda amicizia con il popolo pre-Inca."


    Lascio a voi ogni considerazione …


    _________________
    Tutti gli uomini possono essermi utili, non ve n'è alcuno che possa bastarmi. Mi necessita Dio. - L.C. de Saint-Martin
    avatar
    Dag

    Messaggi : 38
    Data d'iscrizione : 02.12.11

    Re: Le “Sirene esistono”… quali le nostre origini?

    Messaggio  Dag il Dom Feb 23, 2014 10:53 pm

    La mia opinione a "pelle" è che le cosi' chiamate sirene esistono, ritengo anche che ci sia un legame genetico con gli esseri umani.

    Naturamente il potere/governanti/mandriani cercano sempre di tenere in piedi il loro piccolo sogno manipolando l'informazione e quindi le menti dei popoli ed ovviamente annientare qualsiasi manifestazione che possa turbare la loro dottrina di controllo.

    Ps. Se li ho chiamati anche mandriani.. no! anzi cambio con pecorai ci sarà un perchè!

    Abbraccione!

    Dag
    avatar
    scribaClaudio

    Messaggi : 281
    Data d'iscrizione : 30.11.11
    Età : 55
    Località : terzo pianeta del sistema solare

    Curioso e molto interessante.

    Messaggio  scribaClaudio il Sab Mar 08, 2014 3:17 pm

    Ciao a tutti. Ho visto con vera curiosità questo filmato. Devo dire che la mia sensazione è che sopratutto il filmato realizzato dai geologi nel battiscafo al largo della groenlandia, è difficilissimo che sia una bufala. Altrettanto per la testimonianza del biologo marino che come si suol dire "ci mette la faccia" in tv e si espone anche lui al possibile scetticismo di una parte almeno dei suoi colleghi scienziati. Detto questo, a pelle mi convince un po meno il filmato realizzato dai ragazzi inglesi in israele... e infine è sicuramente falso il filmato del ritrovamento sulla spiaggia della "quasi mummia" di una sirena... da quel poco che si vede nell'inquandratura del volto... ci manca solo il cartellino con scritto "sirenetta, benvenuti a disneyland". Credo che sia invece possibilissimo che una creatura (che probabilmente ha dato forma al mito delle sirene) viva nelle profondità marine. Dopotutto il mare/oceano è immenso, ne conosciamo pochissimo, come di molte cose della natura (e non solo). Pertanto sono propenso a credere che esista questo animale dalle fattezze simili alle umane. ...sul perchè sia simile a noi, io non concordo con le considerazioni fatte da Patrizia, ma credo sia probabile che un antenato dei primati da cui scimmie e noi discendiamo, abbia potuto sviluppare abitudini acquatiche marine. Se ci pensiamo bene milioni di anni fa i delfini e i cetacei in genere erano animali mammiferi terrestri! Poi si sono ri-adattati ad una vita acquatica probabilmente portando con se l'esperienza terrestre e la familiarità coi mammiferi loro più simili. Sempre i delfini so che raggiungono i 400 metri di profondità per procurarsi il cibo (le stenelle sopratutto e i tursiopi in genere), quindi le eventuali sirene possono ben sopportare quelle profondità anche loro! ... mi è anche venuto in mente un documentario che vidi tempo fa e parlava di un mammifero di piccole dimensioni, che era una proscimmia con abitudini di vita lacustri. Il fossile (credo in vari esemplari) fu ritrovato sulle sponde di una antichissimo lago (ora prosciugato e anche lui "fossile") nell'attuale territorio germanico. Questo antenato dei primati mi ha subito fatto pensare a quelle creature del filmato! ...non ho prove ovviamente ma è ben possibile che milioni di anni fa si siano prodotte queste differenziazioni del dna, nelle abitudini di nostri lontani antenati e che poi le specie si siano separate dando origine a esseri che poi si diversificarono fino a poter essere distinti come specie diverse. Riguardo ciò che Patrizia invece ha scritto dei Dogon, dei Nommos etc... è ben vero che queste popolazioni possedevano conoscenze di cose che ...non si spiegano! I loro racconti fanno il paio con ciò che Zecharia Sitchin, ha scoperto leggendo alcune tavolette sumeriche e accadiche in cuneiforme. Sitchin è deriso da una parte degli accademici, ma un'altra parte di loro crede che le sue interpretazioni delle tavolette siano letterali e pertanto corrette. In breve anche lì si fa riferimento a "uomini/pesce" che portarono la civiltà... infine riguardo i Dogon, è sopratutto stupefacente la loro conoscenza di Sirio come stella doppia (sistema binario) dove una delle due stelle è luminosissima e molto più grande, ma la sua compagna è invece piccola ma densissima poco luminosa ma pesantissima!!! e questo i Dogon lo sapevano! (loro la chiamano "po-tolo".) Oltre a conoscere (camuffato in un mito) il ciclo di 50 anni di Sirio A e Sirio B!!! Semplicemente stupefacente. ...confermare l'esistenza di queste creature marine, potrebbe davvero dare una svolta alla conoscenza del nostro vero passato e di come si sono svolti i fatti sull'alba della civiltà. ...o forse sarebbe meglio dire sulle albe ripetutesi di varie civiltà di tipo umano... come sostengono antiche tradizioni orientali e come sostenne anche la famosa Madame Blavatsky (Helena Petrovna Blavatsky). Cari amici, un abbraccio con l'affetto di sempre a Voi tutti... sono tante le cose che non sappiamo di noi come umanità e di noi stessi come entità illusoriamente singole  Wink  ...ma almeno noi siamo tutti in cammino con mente e cuore aperti e in collegamento fra loro. Non mancheremo di giungere alla meta.  cheers  study 


    _________________
    scribaClaudio sunny
    avatar
    scribaClaudio

    Messaggi : 281
    Data d'iscrizione : 30.11.11
    Età : 55
    Località : terzo pianeta del sistema solare

    Re: Le “Sirene esistono”… quali le nostre origini?

    Messaggio  scribaClaudio il Dom Mar 23, 2014 2:06 pm

    Ciao a tutti, ecco qualcosa sui Dogon e nommo, cui si è accennato sopra.  Wink study Like a Star @ heaven                                                                                                                                                                                     
    http://www.youtube.com/watch?v=WGZFWh6G99k&list=PLJDhG7v1Vvqchx0D3ktO_5OylXSkE_Ory


    _________________
    scribaClaudio sunny
    avatar
    la_Lilla

    Messaggi : 134
    Data d'iscrizione : 27.11.11
    Età : 38

    Re: Le “Sirene esistono”… quali le nostre origini?

    Messaggio  la_Lilla il Ven Mar 28, 2014 12:14 am

    Ad istinto, non ho alcuna esitazione nel credere ciò che riporta il documentario, io per quanto mi riguarda ho sempre avuto un legame fortissimo con il mare, l'ho sempre sentito come "casa" e non ho dubbi sul fatto che provengo da lì  Very Happy 
    Sono anche sicura che in tanti hanno "sentito" la stessa cosa perchè questo documentario è stato un successo clamoroso e ha fatto il giro del mondo, il fatto che ci siano tante persone che "vogliono" credere alle Sirene per me è già un indizio che c'è un legame tra noi e queste creature.

    Ho fatto però delle ricerche in rete, e credo sia mio dovere dire che gli esperti presenti in studio in realtà sono degli attori, non è chiaro se perchè i veri protagonisti non volevano mostrarsi in pubblico o altro, e che non è stato trovato riscontro sui nomi di questi scienziati presso gli istituti per cui hanno lavorato. Riprendendo ciò che diceva giustamente Dag, è un vecchio trucco dei "pecorai" quello di divulgare informazioni di questo genere attraverso una fonte facilmente attaccabile o imprecisa. Il programma "Enigmi Alieni" insegna  affraid  affraid  delle verità mostruose nascoste dentro ad un oceano di minchiate  Suspect e così loro vincono sempre, sia che uno bolli tutto quanto come fesserie, sia che uno ci creda...
    Seguite sempre l'istinto, quello non sbaglia  cheers 


    _________________
    "You can't start a fire worrying about your little world falling apart"
    - Bruce Springsteen -

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Le “Sirene esistono”… quali le nostre origini?

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven Feb 23, 2018 5:58 am